sabato 22 marzo 2008

Fuori la prima !



Et voila ! Fuori la prima . Non sembra malaccio , anzi. Non vedo l'ora di sentire com'è venuta , ma mi tocca aspettare domani mattina , momento topico della festa di Pasqua nella nostra regione. Per noi la colazione pasquale è stata sempre quasi più importante del pranzo , ricca e varia , con salumi vari e la classica torta di formaggio, uova sode e la coratella d'agnello fatta in padella, poi ovviamente le uova di cioccolata e le pizze dolci. Niente colombe. Per bere c'era la Vernaccia di Cannara , un vino molto rosso e dal gradevole sapore dolce.
Ciao papà, ti ricordi ? eri sempre uno degli ultimi a scendere per la colazione e solo per Pasqua indossavi quella magnifica vestaglia lunga di seta, a righe grige e bordeaux. Tu eri il centro della stanza , tu eri il centro della famiglia, tu eri il centro della mia vita. Ti voglio tanto bene oggi come allora , mio dolcissimo papà.
Ma che mi prende, tu sei sempre con me , anzi sei sempre con noi e anche domani mattina scenderai a fare colazione con la tua splendida vestaglia. Lo so, a te la torta di formaggio non piace, non preoccuparti c'è del buonissimo pane di Strettura.

3 commenti:

giu&cat ha detto...

Mi è scesa un lacrima di commozione, un abbraccio, Cat

Adriano ha detto...

Hai commosso anche me, mi hai riportato ad un bel periodo della mia vita, purtroppo andato.

dixe ha detto...

Eh sì , è vero, a volte i ricordi sono più vivi del presente.
E già che sei qui Adriano, colgo l'occasione per ringraziarti per tutte le bellissime ricette che ci hai regalato : il tuo pandoro, il tuo panettone, la tua colomba, la tua pizza...tutto troooppo buono !
Lo sai che ho fatto 3 colombe quest'anno, una più bella e più buona dell'altra ? Questa mattina ho terminato l'ultima ed avevo una lacrima agli occhi : un po' perché era un bel pezzo grande e pensavo alle relative calorie, un po' perché mi tocca aspettare il prossimo anno per sentire di nuovo questo splendido sapore !
Grazie ancora e continua così.